Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Franziska Meier: “Besuch in der Hölle. Dantes Göttliche Komödie. Biographie eines Jahrtausendbuchs”

Il 28 Ottobre, presso l’Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera, la Prof.ssa Franziska Meier, docente di Letterature Romanze presso la Georg-August-Universität di Göttingen, ci condurrà in un viaggio affascinante su come l’opera dantesca sia stata recepita e reinterpretata nel corso dei secoli. Nel suo ultimo saggio “Besuch in der Hölle – Dantes Göttliche Komödie”, pubblicato da C.H. Beck Verlag proprio in quest’anno di celebrazioni dantesche, l’autrice ripercorre le tappe che hanno portato la Commedia a diventare il “libro del millennio” e si interroga sui motivi che hanno reso – e che rendono tuttora – quest’opera sempre attuale.

 

Modera Antonio Pellegrino (Bayerischer Rundfunk)

 

Presentazione in lingua italiana e tedesca

 

Entrata gratuita, prenotazione obbligatoria.

 

“Meier segue l’intricata storia di questa pietra miliare della letteratura, alla cui fama si avvicinano solo l’Odissea di Omero e i drammi di Shakespeare.

Il successo della Divina Commedia era ed è del tutto incredibile, dato che la poesia dantesca è di fatto intraducibile. Tuttavia, la Divina Commedia è oggi disponibile nelle lingue più disparate.

Scene e immagini dell’opera che appartengono alla visione del mondo medievale, come il viaggio infernale, sono state reinterpretate e rielaborate in modo così creativo che a volte è rimasto ben poco dell’originale. Questo “libro del millennio” è diventato un modello per l’Europa intera, mentre i poeti delle ex colonie usarono la Commedia, scritta in esilio, come un esempio per descrivere le sofferenze a loro inflitte.”

-C.H. Beck Editore

 

Nell’ambito della XXI Settimana della lingua italiana nel mondo “Dante, l’italiano”

 

 

Foto: Franziska Meier, © Adrienne Lochte

 

 

Vi preghiamo di osservare le normative vigenti.

3G-Prinzip: Alla manifestazione possono accedere soltanto i vaccinati, i guariti o coloro che si sono sottoposti ad un test e risultano negativi.

Questi i test ammessi:

– test PCR, test PoC-PCR oppure un test con altri metodi di tecnica di amplificazione dell’acido nucleico eseguito 48 ore prima,

– test antigenico PoC effettuato entro 24 ore.

È sufficiente indossare una mascherina chirurgica, non vi è più l’obbligo dellla maschera FFP2. Le maschere FFP2 possono comunque essere ancora utilizzate.

Per maggiori informazioni: https://www.corona-katastrophenschutz.bayern.de/faq/ sito attualizzato al 2 settembre 2021

 

 

 

Prenotazione non più disponibile

  • Organizzato da: Istituto Italiano di Cultura München
  • In collaborazione con: Forum Italia e.V.