Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Rinascimento italiano e romanticismo tedesco: la traduzione come sfida intellettuale. Conversazione con Victoria Lorini e Luigi Reitani

Data:

12/06/2021


Rinascimento italiano e romanticismo tedesco: la traduzione come sfida intellettuale. Conversazione con Victoria Lorini e Luigi Reitani

Rinascimento italiano e romanticismo tedesco: le culture sono fatte anche di paradigmi e di riferimenti forti, che plasmano la loro ricezione in altri contesti. Rendere testi romantici tedeschi in italiano e italiani del rinascimento in tedesco, rappresenta una sfida intellettuale importante, quasi una responsabilità. Ne parliamo con Victoria Lorini, che nel 2017 ha tradotto in tedesco le Vite del Vasari (Wagenbach), e con Luigi Reitani, insigne germanista che ha tradotto in italiano e curato l’opera completa di Hölderlin per i Meridiani Mondadori (2018-2020).

Moderazione: Francesco Ziosi | In lingua italiana con traduzione simultanea in tedesco

 

Victoria Lorini ha studiato storia dell’arte, romanistica e archeologia classica a Francoforte, ed etruscologia a Firenze. Dal 1997-2013 ha lavorato alla nuova traduzione delle Vite di Giorgio Vasari, pubblicate sotto la curatela di Alessandro Nova dalla casa editrice Wagenbach. Per questa traduzione ha ricevuto nel 2017 il Premio per la traduzione italo tedesco / Deutsch-Italienischer Übersetzerpreis.
Traduce opere letterarie e di saggistica dall’inglese e soprattutto dall’italiano. Vive a Roma.

 

Luigi Reitani è professore ordinario di Letteratura tedesca all’Università di Udine. Autore di numerose pubblicazioni sulla Goethezeit e sulla letteratura austriaca del Novecento, per il contributo dato alla diffusione della cultura austriaca in Italia nel 2010 è stato insignito dell’Ordine al merito della Repubblica austriaca. Dal 2015 al 2019 è stato direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Berlino. È membro del comitato scientifico del Freies Deutsches Hochstift di Francoforte.
Per la sua edizione commentata di Tutte le liriche di Friedrich Hölderlin per la collana dei Meridiani Mondadori (2001) ha ricevuto nel 2002 il premio Mondello per la traduzione letteraria.
Collabora come critico letterario con riviste e quotidiani, tra cui il domenicale del «Sole 24 Ore». Dal 2013 dirige assieme ad Annalisa Cosentino la collana di classici centroeuropei “Gli anemoni” (Marsilio).
Tra le ultime pubblicazioni: Geografie dell’altrove. Studi su Hölderlin, Marsilio 2020 e Hölderlin übersetzen. Gedanken über einen Dichter auf der Flucht, Folio 2020.

 

Francesco Ziosi (S. Giovanni in Persiceto, BO, 1982) ha studiato Storia Antica a Bologna e alla Normale di Pisa. Entrato al Ministero degli Affari Esteri nel 2012 come funzionario culturale, è all’Istituto Italiano di Cultura di Monaco dalla fine di marzo 2016. Ama leggere, il rugby, e soprattutto giocare con le sue figlie Rossana e Gelsomina.

 

ILfest – Italienisches Literaturfestival München
www.ilfest.de

 

 

 

Immagine: Giorgio Vasari, autoritratto (1550 - 1567 circa), Galleria degli Uffizi, Firenze

 

Se desiderate partecipare all'evento su zoom, Vi preghiamo di prenotarVi.

Termine iscrizioni: 10.06.2021

Informazioni

Data: Sab 12 Giu 2021

Orario: Alle 11:00

Organizzato da : Elisabetta Cavani/ItalLIBRI, Istituto Italiano di Cultura e Pasinger Fabrik, con il patrocinio del Consolato Generale d’Italia di Monaco di Baviera

Ingresso : Libero


Luogo:

Evento online su zoom e www.facebook.com/iicmonaco/

1312