Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

“Eyes on Tomorrow. Giovane Fotografia Italiana nel Mondo”

Data:

19/05/2022


“Eyes on Tomorrow. Giovane Fotografia Italiana nel Mondo”

“Eyes on Tomorrow. Giovane Fotografia Italiana nel Mondo” è un progetto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e del Comune di Reggio Emilia, dedicato alla promozione internazionale delle più interessanti ricerche in corso nella scena artistica e fotografica italiana.

Il progetto prevede una grande mostra diffusa articolata in undici città del mondo – Addis Abeba, Algeri, Barcellona, Città del Messico, La Valletta, Maputo, Monaco di Baviera, Montevideo, Nuova Delhi, Oslo – capace di valorizzare i giovani talenti della fotografia italiana emergente, le cui opere diventano un mezzo per collegare idealmente tutti i cinque continenti.

Molte delle tappe previste hanno preso il via a partire dalla Giornata del Contemporaneo del 2021, l’annuale appuntamento promosso da AMACI, l’Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, dedicato alla valorizzazione della rete di soggetti e realtà che promuovono il contemporaneo in Italia e all’estero.

I trentanove giovani artisti, selezionati dai curatori Ilaria Campioli e Daniele De Luigi, a cui è affidato il compito di rappresentare la fotografia italiana nel mondo, costituiscono una selezione dei migliori artisti della scena contemporanea italiana e provengono dal bacino di coloro che, negli anni, hanno partecipato a Giovane Fotografia Italiana, l’open call promossa dal Comune di Reggio Emilia, giunta alla sua 9° edizione, dedicata alla scoperta e valorizzazione dei talenti emergenti della fotografia, e che è riuscita ad affermarsi come uno tra i più importanti punti di riferimento nella scena artistica nazionale.

“Eyes on Tomorrow. Giovane Fotografia Italiana nel Mondo” prevede una selezione di tre artisti per ciascuno dei quattordici filoni tematici (Eredità, Identità, Potere, Radici, Storie, Nomadismo, Segreti, Giovinezza, Sogni, Illuminazioni, Orizzonti, Quotidianità, Corrispondenze, Prospettive). Presso l’Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera espongono Silvia Bigi, Alice Caracciolo e Claudia Petraroli.

Il progetto si caratterizza per un format espositivo molto innovativo e originaleche prevede l’utilizzo di strutture modulari e tridimensionali in legno che ciascun artista ha potuto personalizzare secondo il layout desiderato grazie a un sistema flessibile, pensato per valorizzare ed esaltare al massimo le opere.

 

Inaugurazione: 19 maggio 2022, ore 18

Talk con le artiste Silvia Bigi e Claudia Petraroli

Modera Tatjana Schäfer

In lingua inglese

 

Segue un piccolo rinfresco

 

Durata della mostra: 20.05.-07.07.2022

 

Orari di apertura:

lun - giov: 10h-13h e 15h-17h

ven: 10h-13h30

 

Si raccomanda di indossare una mascherina chirurgica o una FFP2.

 

La mostra diffusa comprende i lavori di: Giulia Agostini, Fabrizio Albertini, Giulia Flavia Baczynski, Nicola Baldazzi, Silvia Bigi, Domenico Camarda, Emanuele Camerini, Marina Caneve, Alice Caracciolo, Paolo Ciregia, Francesca Cirilli, Tomaso Clavarino, Valentina D’Accardi, Martina della Valle, Lorenza Demata, Giuseppe De Mattia, Michela Depetris, Irene Fenara, Massimiliano Gatti, Marta Giaccone, Federica Landi, Francesco Levy, Luca Marianaccio, Alisa Martynova, Luca Massaro, Francesco Merlini, Iacopo Pasqui, Zoe Paterniani, Serena Pea, Claudia Petraroli, Francesca Pili, Anna Positano, Ilaria Turba, Jacopo Valentini, Vaste Programme, Marco Maria Zanin, Martina Zanin, Alba Zari, Elena Zottola.

 

Foto: © Ilaria Turba, Le désir de regarder loin

 

Informazioni

Data: Da Gio 19 Mag 2022 a Ven 30 Set 2022

Organizzato da : Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Comune di Reggio Emilia

In collaborazione con : Istituto Italiano di Cultura München

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura, Hermann-Schmid-Straße 8, 80336 Monaco di Baviera

1364