Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Conferenza di Federica Villa “Giorgio Bassani e il cinema”

Data:

12/12/2016


Conferenza di Federica Villa “Giorgio Bassani e il cinema”

In occasione del centenario della nascita di Giorgio Bassani l’Istituto Italiano di Cultura ripercorre le complesse relazioni fra la letteratura e il cinema nel corso degli anni Cinquanta, quando Bassani collaborò alle sceneggiature di numerosi registi: Mario Soldati, Michelangelo Antonioni, Luigi Zampa, Alessandro Blasetti e Luchino Visconti. A partire dagli anni Sessanta è il cinema a ispirarsi alle narrazioni di Bassani, come nel caso di La lunga notte del ‘43 (1960) di Vancini.

Giorgio Bassani, (Bologna, 1916) trascorse la sua infanzia e giovinezza a Ferrara. Divenne attivista politico durante la Resistenza, e, dopo la Liberazione, lavorò come scrittore e redattore. Bassani ricevette tutti i più importanti premi letterari italiani, tra cui, nel 1962, il Premio Viareggio per Il giardino dei Finzi-Contini. Nel 1969 la città di Dortmund gli conferì il premio Nelly Sachs per la sua opera omnia. L’autore morì a Roma nel 2000.

Federica Villa è docente di Storia e critica del cinema e di Stilistica e retorica del cinema presso l'Università di Pavia. I suoi interessi di ricerca si incentrano sul cinema italiano del dopoguerra, con particolare attenzione ai rapporti tra cinema e cultura popolare (Il narratore essenziale della commedia cinematografica degli anni Cinquanta, ETS 1999), ai modi della sceneggiatura (Botteghe di scrittura per il cinema italiano, Marsilio 2002) e all'apporto di alcuni letterati al lavoro cinematografico (Il cinema che serve. Giorgio Bassani cinematografico, Kaplan 2010).

 

Modera: Elisabetta Cavani Halling

 

In lingua italiana e tedesca

Informazioni

Data: Lun 12 Dic 2016

Orario: Alle 20:00

Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura Monaco di Baviera

In collaborazione con : Verlag Klaus Wagenbach Berlin, Forum Italia e.V.

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura

1076